Scoperta una nuova specie di api: come minatori scavano il nido nella roccia

E' l'unico modo che hanno per sopravvivere nel deserto dello Utah

Una nuova specie di api scoperta nello Utah

Una nuova specie di api scoperta nello Utah

globalist 24 novembre 2016

E' stata scoperta una nuova specie di api che, per sopravvivere al deserto, costruiscono il loro nido sotto la sabbia, nella dura roccia arenaria, facendo molta più fatica, ma garantendosi così una maggiore sopravvivenza. Si tratta delle Anthophora pueblo, delle minuscole api scoperte dagli entomologi dell'Università statale dello Utah, il cui lavoro è pubblicato sulla rivista Current Biology.


Le api in questione sono come minatori: scavano cunicoli ''limitando addirittura la loro capacità di riprodursi, per costruire il loro rifugio'', ha detto Michael Orr, autore dello studio. Già 40 anni fa l'entomologo Frank Parker, uno dei ricercatori, aveva scoperto delle api che facevano il nido nell'arenaria nel deserto San Rafael dello Utah, ma il suo lavoro non è stato praticamente toccato finchè Orr non ha scoperto cinque nuovi siti di nidificazione tra il Colorado, lo Utah e la Valle della Morte in California.
''Non sono api comuni - ha spiegato  Orr - poichè usano l'acqua per aiutarsi a scavare, abbiamo trovato molti siti andando a cercare nelle aree vicino l'acqua''. Ad un esame più attento si scoprono anche i benefici che hanno questi insetti: 'L'arenaria è più resistente e le api che non escono da questi nidi in un anno sono meglio protette. L'emersione ritardata è una strategia adottata per evitare le stagioni con pochi fiori, ed è molto utile nel deserto che tende alla siccità''.


Questi rifugi proteggono le api dall'erosione e improvvise inondazioni, aiutano a controllare i parassiti che si accumulano negli anni, e a impedire persino una crescita di pericolosi microbi. ''Il deserto è un posto difficile in cui vivere - conclude - Le Anthophora pueblo sono state pioniere in questo e hanno colonizzato una nicchia adatta tra la roccia e un luogo duro''.