Venerdì potremo ammirare la Luna "rosa"

Evento unico per questʼanno ma il suo nome non tragga in inganno, non cʼentra nulla il colore

Luna Rosa

Luna Rosa

globalist 18 aprile 2019
Occhi di nuovo puntati al cielo venerdì 19 aprile perché ci attende un evento unico legato al nostro satellite: arriva la Luna rosa. Ma il nome non deve trarre in inganno, non avremo una palla rosa nei nostri cieli, il nome di questo particolare evento astronomico è legato alla fioritura della Phlox subulata, una pianta sempreverde i cui fiori hanno un caratteristico colore rosa-magenta, che in alcune zone degli Stati Uniti si trasformano in vere e proprie distese affascinanti.
Dove vederla in Italia? - Non bisognerà attendere la sera per vedere questo particolare plenilunio. Alle 13:12 di venerdì 19 aprile raggiungerà la sua massima grandezza nei cieli italiani. Se invece siete impazienti, già dalla sera precedente ci si potrà godere una nuova "super moon", cioè la Luna in versione gigante, evento che ci accompagnerà per tutto l'anno in maniera sempre più decrescente.
A occhio nudo si potrà godere un buono spettacolo ma per poter ammirare i dettagli della Luna sarà necessario un cannocchiale o meglio ancora un telescopio.
Il significato spirituale - La Luna rosa in realtà rosa non lo è ma il suo significato spirituale, tramandato dai nativi americani, è sicuramente positivo: rinascita e rinnovamento. Dopo un freddo inverno la rinascita del rosa sprizza bellezza e gioia e serve a ricordre che la vita è fatta di alti e bassi. Così come i fiori e in particolare il phlox selvatico spariscono nei mesi invernali per poi ritornare più belli in primavera. La natura, insomma, ci indica la via per risvegliare corpo e mente.