L'eclisse che fece di Einstein un genio

Il ricordo della storica eclissi solare che nel 1919 confermò per la prima volta la teoria della relatività generale, rendendo Albert Einstein famoso in tutto il mondo

Alberto Einstein in una delle sue più famose espressioni

Alberto Einstein in una delle sue più famose espressioni

redazione 30 maggio 2019

Il primo segnale delle onde gravitazionali catturato nel 2015 ha portato una rivoluzione nel modo di osservare il cosmo, proprio allo scoccare del centenario della relatività generale teorizzata da Einstein nel 1915.


Quattro anni più tardi ricorre un centenario meno noto, eppure altrettanto significativo: la dimostrazione, prima ancora che si potesse anche solo concepire di intercettare un’onda gravitazionale con un interferometro, che Albert Einstein aveva ragione. Il 2019 segna infatti i cento anni dall’eclissi totale più famosa della storia, quella che nel 1919 confermò per la prima volta con dati osservativi la teoria della relatività.


Non che Einstein sentisse bisogno di una conferma: «Mi dispiacerebbe per Dio se la teoria non fosse corretta», pare abbia detto il fisico tedesco poco dopo aver dato alle stampe il suo capolavoro scientifico.

Continua a leggere su Globalscience