Inter, Hernanes è un problema da 20 milioni

L'Inter fatica a trovare continuità e, per la prima volta nel corso della gestione targata Roberto Mancini, perde anche il pallino del gioco andando in completa difficoltà.

Hernanes

Hernanes

Desk2 19 gennaio 2015
Se il tecnico nerazzurro ha individuato in Mateo Kovacic la momentanea soluzione in attesa di un acquisto a centrocampo rimane un corpo estraneo all'intera squadra l'acquisto finora più importante dell'intera gestione Thohir: Hernanes.



Arrivato a gennaio 2014 dalla Lazio come il salvatore di una stagione (quella passata) costantemente in bilico, nella sua esperienza nerazzurra Hernanes non ha mai brillato convivendo anche con un problema agli adduttori che lo costringe a lunghi intervalli di stop. Da quando Mancini si è seduto sulla panchina nerazzurra, inoltre, l'ha schierato 3 volte titolare provandolo prima esterno alto d'attacco, poi trequartista centrale e infine mezzala di centrocampo, lasciando in panchina di volta in volta i più utili e duttili nei rispettivi ruoli Kovacic, Podolski e Shaqiri.



Il 29enne centrocampista brasiliano in un anno in nerazzurro ha collezionato 34 presenze condite da soli 4 gol fra campionato ed Europa League. Troppo poco per giustificare l'investimento fatto per il suo cartellino. Come confermato dal bilancio sociale della Lazio, l'Inter ha investito ben 20 milioni di euro per portarlo a Milano nel gennaio 2014. Per Hernanes è arrivato il momento della svolta o a fine stagione il grande sacrificato sul mercato estivo potrebbe essere proprio lui.