Il Nantes intima il Cardiff: ci dovete pagare 17 milioni di euro per Emiliano Sala

L'attaccante argentino è morto nell'aereo precipitato sulla Manica e il club gallese aveva congelato la prima rata. Ora il club francese minaccia le vie legali

I giocatori del Nantes con il volto di Emiliano Sala nelle maglie

I giocatori del Nantes con il volto di Emiliano Sala nelle maglie

globalist 6 febbraio 2019
Considerando che ci sono due corpi ancora da recuperare nel mare è davvero sgradevole questo tipo di contenziosi: il Nantes ha chiesto al Cardiff il pieno pagamento del cartellino dell'attaccante argentino Emiliano Sala: il suo trasferimento in Galles per 15 milioni di sterline (17 milioni di euro) era stato perfezionato solo due giorni prima che il Piper Malibu si inabissasse nei pressi di Guernsey.
A riportare la notizia è la Bbc.
Nonostante il contratto di Sala con il Cardiff fosse stato già firmato e depositato, dopo l'incidente il club gallese aveva congelato la prima rata di pagamento, pretesa ora dai dirigenti francesi, che sarebbero pronti ad adire le vie legali se non riceveranno i soldi pattuiti entro dieci giorni.
Nei prossimi giorni è in programma un'operazione subacquea per tentare di recuperare il corpo ritrovato a bordo del relitto.
Al momento non si sa ancora se la salma sia quella del calciatore o di David Ibbotson, il pilota del Piper diretto a Cardiff.