Insulti razzisti alla partita di basket contro un ragazzino: "Negro di m..."

Giacomo è un adolescente etiope adottato da una famiglia italiana. Gli insulti dagli spalti da parte di altri genitori. E' accaduto a Milano durabte una partita dello Schuster

Una partita di basket con la squadra del centro Schuster

Una partita di basket con la squadra del centro Schuster

globalist 19 maggio 2019
Siamo alle solite, il razzismo che c’è sempre stato ed è ultimamente sdoganato dai fascio-sovranisti.
"Negro di m...". Ci sono stati vergognosi insulti razzisti a un ragazzino di colore da parte di alcuni genitori sugli spalti durante una partita di basket ieri a Milano.
Lo ha denunciato la mamma di un giocatore dello Schuster, con un post su Facebook. "Un bel pomeriggio di sport, un torneo di basket tra ragazzini di 13 anni e i genitori dagli spalti urlano 'negro di merda' a Giacomo. Lui ha sentito. Non è la prima volta- racconta Rita A. nel post - Mio figlio è stato adottato in Etiopia. E' italiano dalla pelle nera".
Che dire se non vergogna?