Pogba dopo gli insulti: "Razzismo e ignoranza mi fanno più forte"

Il campione francese è stato contestato in maniera volgare da alcuni tifosi dei Red Devils per aver sbagliato un rigore

Pogba

Pogba

globalist 25 agosto 2019
Il razzismo dentro e fuori gli stadi è tornato a essere una piaga diffusa in Occidente. Molta responsabilità ha la politica che generalmente fa da megafono agli intolleranti e spesso soffia sul fuoco dell'odio. Belle le parole del campione centrocampista del Manchester United:
"I miei antenati e i miei genitori hanno sofferto per la mia generazione, per farla sentire libera, farla lavorare, farle prendere il bus, per farla giocare a calcio. Gli insulti razzisti sono ignoranza e possono solo rendermi più forte e motivarmi per combattere per la prossima generazione". Paul Pogba, replica così, su Twitter, agli insulti razzisti ricevuti da alcuni tifosi dei Red Devils nei giorni scorsi dopo il calcio di rigore sbagliato contro il Wolverhampton.