Jessi Combs è morta per battere il record di velocità

Il mondo dei motori piange la donna più veloce del mondo. Si è schiantata con la sua jet-car in un deserto dell'Oregon.

Jessi Combs

Jessi Combs

globalist 29 agosto 2019

Il mondo dei motori piange Jessi Combs, la donna più veloce del mondo è morta in un incidente nell'Alvord Desert in Oregon, mentre provava a battere il suo stesso record con un jet-car. Aveva 36 anni. Era un volto noto tra gli appassionati di motore. Dal 2005 al 2009 era stata la conduttrice del reality show 'Xtreme off-road 4x4'  in cui gli ospiti insegnavano come modificare i veicoli per aumentarne le prestazioni. Aveva realizzato oltre 90 episodi in 4 anni. 


Oltre ad aver partecipato in diversi show televisivi del settore. Da sempre grande appassionata di motori, dopo la laurea allaWyoTech - college statunitense specializzato nella preparazione degli studenti per le carriere come tecnici nel settore automobilistico - era stata assunta dal dipartimento di marketing della stessa università per costruire un'automobile da zero in sei mesi per partecipare ad un'esposizione della Specialty Equipment Marketing Association (Sema).



Il 9 ottobre 2013, Combs ha guidato la North American Eagle (NaE) Supersonic Speed Challenger nel deserto di Alvord, stabilendo il record di velocità terrestre a 4 ruote femminile con una corsa ufficiale di 398,954 mph (632 km/h) e una velocità massima di 709 km/h (440,709 mph).


Il 7 settembre 2016 ha fissato una nuova velocità massima pari a 477,59 miglia orarie guidando la Other American Eagle. Da pilota professionista, Combs ha partecipato a numerosi eventi ottenendo diversi successi.


Ha vinto l'Ultra 4 King of the Hammers nel 2014 e nel 2016. Il Rallye Aicha des Gazelles nel 2015, l'Ultra 4 National Championship nel 2014, il Serie Ultra 4 Western Region e l'Ultra 4 Stampede Legends Class nel 2014.


Le vittorie con le Hammers le avevano fatto guadagnare il soprannome "Queen of Hammers" (Regina delle Hammers). Pochi giorni fa aveva postato una foto con il Jet-Car con cui si preparava per battere il suo ultimo record. A confermare la morte Terry Madden, membro della squadra di Combs.