Razzismo nel calcio, la Lega di Serie A prepara una campagna di sensibilizzazione

Ad ogni club sarà chiesto di individuare un proprio calciatore, che entrerà a far parte della "Squadra contro il razzismo" della Lega Serie A

Moise Kean vittima di razzismo

Moise Kean vittima di razzismo

globalist 2 settembre 2019

Sono anni che se ne parla, che si fanno proclami ma poi nessuno fa qualcosa sul serio: la Lega di serie A è pronta a lanciare una iniziativa contro il razzismo dopo l`episodio che ha visto coinvolto il calciatore del'Inter Romelu Lukaku.


"La Lega Serie A - è scritto in una nota - si è sempre schierata contro ogni forma di discriminazione ed è fortemente impegnata a contrastare un odioso fenomeno che, pur perpetrato da pochi stupidi, danneggia tutto il sistema".


Nel mese di ottobre sarà lanciata un`iniziativa, a livello nazionale e internazionale, che coinvolgerà le venti squadre di Serie A, con l'obiettivo di sensibilizzare tutte le tifoserie su una tematica così delicata e importante. Ad ogni club sarà chiesto di individuare un proprio calciatore, che entrerà a far parte della "Squadra contro il razzismo" della Lega Serie A, un testimonial che in prima persona si farà portatore dei valori del rispetto e dell'uguaglianza.


"Il razzismo è un problema culturale, servirà l'impegno di tutti, dagli addetti ai lavori agli appassionati, per diffondere negli stadi un modello di tifo positivo, coerente e consono ad un paese civile come l`Italia".