Kluivert: "Cori razzisti? Chi li fa dovrebbe andare in galera"

L'attaccante della Roma: "Bisogna levare l'anonimato dai social, così si potrà sempre vedere chi pubblica post razzisti"

Kluivert

Kluivert

globalist 25 settembre 2019
Justin Kluivert, attaccante della Roma, ha posizioni radicali (e condivisibili) su chi intona cori razzisti negli stadi: "La gente che fa questi cori e post sui social forse dovrebbe andare in prigione. Deve finire, ma non sta a me, non sono così forte da sistemarlo da solo". 
Tra i metodi per contrastarlo ci sarebbe anche quello di rimuovere l'anonimato degli account sui social. "Sì, perché così puoi sempre vedere chi pubblica, e io spero che accada", precisa il giocatore olandese.