Paraplegico chiede l'eutanasia a Maduro: senza medicine meglio morire

La grave crisi economica ha causato una carenza di farmaci e Marcos Aurelio Guillen è povero e non può curarsi

Marcos Aurelio Guillen

Marcos Aurelio Guillen

globalist 26 ottobre 2017

Una bruttissima storia: di fronte alla grave crisi economica e della forte carenza di farmaci in Venezuela, Marcos Aurelio Guillen, venezuelano che da 12 è paraplegico a causa di un incidente automobilistico, ha iniziato una campagna per chiedere al presidente Nicolas Maduro che lo autorizzi a praticare l'eutanasia.
«Capisco il problema grave che ha il Paese, non voglio costringere la mia famiglia, mia figlia e mia moglie alla brutta vita che faccio (...), chiedo al governo che si pratichi l'eutanasia con me», ha detto in modo disperato in uno dei tanti video diventati virali sui social network da mesi e che fanno parte della sua campagna.
Guillen, 45 anni, ha una mobilità ridotta a causa di incidente stradale che ha avuto nello Stato di Lara, a ovest di Caracas, dove vive con la moglie e la figlia. Nei video sostiene di dipendere totalmente dall'aiuto familiare per curarsi e sopravvivere.
«C'è una grave situazione nel Paese, non so se si tratta di guerra economica, non ho studiato amministrazione o economia, ma è sicuro che quando qualcuno va a cercare qualcosa di cui ho bisogno, sia che si tratti di cibo, forniture mediche, a causa del costo elevato di vita si perdono le forze», ha detto Guillen.
L'uomo ha raccontato che la pensione e il sussidio mensile che riceve equivalgono a circa 3 dollari al tasso del mercato nero delle valute e non bastano per i bisogni basilari, e a volte è difficile trovare medicine e ciò di cui ha bisogno. «I prezzi qui sono alle stelle, quello che si trova è impossibile da pagare, così come le medicine di cui ho bisogno, quindi mi limito a prendere cibo e quello che posso».
Finora nessun portavoce del governo ha risposto alla richiesta di Guillen, tuttavia attraverso i social network si è attivata una campagna di solidarietà per il cittadino venezuelano che ha bisogno di aiuto urgente per vivere.
Secondo la Federazione medica venezuelana, il Paese sta registrando una grave crisi del settore sanitario, dove il 90% delle forniture e dei medicinali scarseggiano nel mercato locale, mettendo a rischio la vita di centinaia di malati.