Il 25 aprile con le combattenti curde che cantano Bella Ciao

Da canto dei partigiani a sogno di libertà delle combattenti curde a Kobane, a Raqqa, contro lo Stato Islamico e i jihadisti assoldati da Erdogan.

Combattenti curdo-siriane dell'Ypj

Combattenti curdo-siriane dell'Ypj

globalist 24 aprile 2019

Quanta strada ha fatto questo canto di libertà! Dalle risaie piemontesi al canto dei partigiani a sogno di libertà delle combattenti curde a Kobane, a Raqqa, contro lo Stato Islamico e i jihadisti assoldati da Erdogan.
Il canto popolare italiano lo conoscono tutti in tutto il mondo. Bella ciao rappresenta ovunque un canto di dignità e libertà per qualsiasi popolo oppresso. Riproponiamo oggi questo canto di libertà.