L'uragano Florence tocca terra: 100mila case senza luce e 1300 voli cancellati

Anche se è stato declassato a categoria 1, Florence fa ancora molta paura con venti a 150 chilometri orari. Alluvioni e inondazioni in Carolina del Sud e Nord

Usa, l'uragano Florence raggiunge la costa orientale

Usa, l'uragano Florence raggiunge la costa orientale

globalist 14 settembre 2018

L'uragano Florence ha raggiunto la costa orientale americana con venti venti superiori ai 150 km/h. Anche se è stato declassato a categoria 1, Florence fa ancora molta paura. Nel Nord e nel Sud della Carolina il centro nazionale per gli uragani prevede infatti "alluvioni catastrofiche" e secondo gli esperti renderà più difficile la situazione nei due Stati dove stazionerà per maggior tempo, carico delle sue violente piogge.
E proprio in Nord e Sud Carolina, dove migliaia di persone hanno trovato riparo nei rifugi, si registrano già le prime alluvioni e inondazioni. Sono oltre 100mila le case rimaste senza corrente elettrica. Grandi difficoltà anche per il trasporto aereo: più di 1.300 i voli cancellati con gravi disagi negli aeroporti della costa est degli Stati Uniti.
L'uragano, seppur declassato, resta "una tempesta molto pericolosa", secondo le autorità federali. "Soltanto perché la velocità dei venti è diminuita, l'intensità di questa tempesta è scesa" ma "non abbassate la guardia", ha invitato il capo dell'Agenzia Federale per la gestione delle emergenze Brock Long. Potrebbero ancora esserci onde fino a 3,5 metri, non soltanto nelle zone costiere.
"Questa tempestà porterà distruzione", ha ribadito il governatore della North Carolina Roy Cooper: "Saranno avvertiti effetti catastrofici". In alcune zone, secondo le previsioni, potrà cadere fino a un metro d'acqua.