Antonio Megalizzi è in coma: ha un proiettile in testa e non è operabile

Il giornalista italiano tra le vittime dell'attentato di Strasbugo lotta tra la vita e la morte. I suoi familiari sono volati in Francia

Antonio Megalizzi

Antonio Megalizzi

globalist 12 dicembre 2018

Sono gravissime le condizioni di Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ferito alla testa da un proiettile durante l'attentato a Strasburgo. Il connazionale sta lottando tra la vita e la morte nell'ospedale in cui è stato ricoverato dopo l'attacco al mercatino di Natale. "Da quello che si è capito - ha detto Danilo Moresco, il padre della fidanzata - Antonio è in coma e non si può operare per la posizione gravissima del proiettile che è arrivato alla colonna alla base del cranio, vicino alla spina dorsale".
"Inizialmente ci hanno detto solo che Antonio era rimasto ferito - ha continuato Moresco -. Pensavamo fosse una cosa da poco, ma purtroppo, con il passare del tempo, le notizie si sono fatte sempre più gravi".


Il 29enne sarebbe stato colpito alla testa e non è ancora noto in quale ospedale sia ricoverato. Partiti nella notte da Trento, appena appresa la notizia, il papà Domenico, la mamma Annamaria e la sorella Federica, assieme alla fidanzata Laura Moresco, sono arrivati a Strasburgo per stare vicino ad Antonio.


La famiglia Megalizzi è originaria di Reggio Calabria ma nel 1990 si è trasferita a Trento, quando Antonio aveva appena 5 mesi. Già durante gli studi all'università di Trento e di Verona il giovane ha iniziato a lavorare in radio, sia come speaker che come giornalista.


Ha collaborato così per la programmazione della Rai di Trento, il canale radiofonico dell'emittente locale Rttr e ultimamente soprattutto per radio 80 Forever Young di Rovereto che su Facebook esprime la sua vicinanza al collega e alla sua famiglia in questo difficile momento. Megalizzi si trovava a Strasburgo per seguire per Europhonica le sedute plenarie del Parlamento europeo.


Oltre ad Antonio Megalizzi, un altro componente dello staff della radio Europhonica sarebbe rimasto "gravemente ferito" ieri sera a Strasburgo ed è attualmente ricoverato in ospedale. Lo si legge in un tweet rilanciato dalla stessa emittente nel quale si precisa che il secondo ferito è un componente dell'equipe francese di Europhonica, abitante a Strasburgo.