Trump polemizza sul ritiro dalla Siria: mi dovrebbero dare dell'eroe

Il presidente dice che è stato sconfitto L'Isis e se la prende con Jim Mattis ha lasciato il Pentagono in polemica con la Casa Bianca

Donald Trump

Donald Trump

globalist 23 dicembre 2018
"Gli alleati sono molto importanti ma non si devono approfittare degli Stati Uniti". E' quanto ha scritto su Twitter Donald Trump ribattendo agli argomenti con cui Jim Mattis ha lasciato il Pentagono dopo la decisione del presidente di ritirarsi dalla Siria, una mossa che metterebbe in pericolo secondo il generale gli alleati degli Stati Uniti.
In una serie di tweet Trump ricorda di aver dato "una seconda chance a Mattis" che era stato "ingloriosamente licenziato dal presidente Obama". "Qualcuno pensava che non dovevo, io pensavo di doverlo fare - ricorsa - è stata una relazione interessante, ma io gli ho dato le risorse che non ha mai veramente avuto".
Trump poi si difende dagli attacchi dei "fake media" per la decisione del ritiro che avrebbe dovuto fare di lui invece un eroe. "Se qualsiasi altra persona, ma non il vostro presidente preferito Donald Trump - ha scritto rivolgendosi ai suoi fan - avesse annunciato che, dopo aver decimato l'Isis in Siria, noi avremmo portato le nostre truppe a casa, sane e salve, questa persona sarebbe stata il più popolare eroe in America. Con me, invece i fake media hanno colpito duro. Folle!".