No al dialogo con gli indipendentisti catalani: l'estrema destra in piazza a Madrid

Manifestazione per chiedere le dimissioni di Sanchex accusato di tradimento. Tra la folla anche fascisti e franchisti

Manfestazione di nazionalisti di destra a Madrid

Manfestazione di nazionalisti di destra a Madrid

globalist 10 febbraio 2019
Dimissioni, nazionalismo e molto (troppo franchismo) decine di migliaia di persone hanno manifestato oggi a Madrid, convocate dalla destra e dall'estrema destra contro il governo del socialista Pedro Sanchez, accusato di aver "tradito" la Spagna dialogando con gli indipendentisti catalani.
I manifestanti si sono riuniti I dimostranti hanno riempito Plaza de Colon sventolando migliaia di bandiere spagnole e intonando slogan come 'Per una Spagna unita, elezioni ora!', 'Lunga vita alla Spagna’.
In questi giorni c’è stata l’apertura del tanto atteso processo contro dodici ex leader indipendentisti per il loro ruolo nel tentativo di secessione della Catalogna a ottobre 2017.
Convocata dal Partito popolare (Pp) e dai liberali di Ciudadanos, alla manifestazione s'è unità il partito di estrema destra Vox e altre formazioni di destra radicale, come la Falange.