L'inferno siriano: altri 12 bimbi morti in un campo profughi

Il bilancio sale a più di 250 minori deceduti da gennaio

Campo profughi

Campo profughi

globalist 15 aprile 2019
Sale a più di 250 bambini morti in circa tre mesi il bilancio dei minori, tra cui molti neonati, che hanno perso la vita a causa di malattie e stenti in un affollato campo profughi nell'est della Siria al confine con l'Iraq.
Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo cui negli ultimi giorni altri 12 minori sono morti nel campo di al Hol. Da gennaio a oggi, afferma l'Ondus, sono morti ad al Hol 253 minori, moltissimi dei quali neonati e bambini di pochi anni di vita. Nel campo di al Hol sono ammassate più di 70mila persone, provenienti in larga parte dalle zone della Siria sud-orientale fino a febbraio controllate dall'Isis e coinvolte nell'offensiva curdo-americana nell'area tra l'Eufrate e il confine iracheno.