Sovranisti all'assalto: in Germania crescono del 20% i reati a sfondo razzista

Atti xenofobi e antisemiti aumentano secondo le stime del ministero dell'Interno. Il governo preoccupato

Estremisti di destra in Germania

Estremisti di destra in Germania

globalist 14 maggio 2019

Fascisti, sovranisti, estremisti di destra: gli atti criminali a carattere xenofobo e antisemita sono aumentati di quasi 20% in Germania lo scorso anno, secondo ui dati del ministero degli Interni ripresi dall'agenzia Afp.


Il ministero recensisce 7.701 reati xenofobi commessi nel 2018, il 19,7% in più rispetto al 2017. Gli atti di antisemitismo sono 1.799, con un aumento simile. Il 90% degli autori proviene dall'estrema destra, ha precisato il ministro degli Interni conservatore Horst Seehofer in una conferenza stampa.
Nonostante i decenni di pentimento per l'Olocausto la Germania non fa eccezion in Europa, dove gli attacchi ai danni degli ebrei sono aumentati. Il ministro degli esteri Heiko Maas se n'è nuovamente preoccupato.


L'antisemitismo "non è un prodotto d'importazione" ha detto, mentre i migranti provenienti dai paesi arabi sono spesso additati come responsabili della recente ondata antisemita. Anche se "molti di coloro che sono venuti da noi da giovanissimi si sono visti inoculare dosi di antisemitismo" ha detto Maas inaugurando una rete europea contro l'antisemitismo.