Londra contesta il ‘razzista’ Trump: il miliardario diventa un pupazzo

Gli organizzatori di Together Against Trump, insieme contro Trump, hanno indetto "un carnevale della resistenza" con la mobilitazione a Trafalgar Square

Il pupazzo Trump

Il pupazzo Trump

globalist 4 giugno 2019
Tante proteste e le accuse che pesano più di tutte sono quelle di essere un razzista e un predatore sessuale.
Tra le migliaia di manifestanti che scenderanno in piazza oggi a Londra contro la visita di Donald Trump vi sarà anche Jeremy Corbyn. Il leader dell'opposizione, che ieri si è rifiutato, insieme ad altri esponenti politici, di partecipare al banchetto offerto dalla Regina in onore del presidente Usa, ha detto che manifesterà "in segno di solidarietà con le persone che Trump ha attaccato in America, nel mondo e nel nostro stesso Paese".
Gli organizzatori di Together Against Trump, insieme contro Trump, hanno indetto per oggi "un carnevale della resistenza" con la mobilitazione che inizierà alle 11 del mattino a Trafalgar Square che verrà dichiarata "Trump free zone".La polizia ha disposto un massiccio dispositivo di sicurezza per chiudere l'accesso a diverse aree della città, compresa la zona di Downing Street.
Insieme a Corbyn altri esponenti laburisti parteciperanno alla manifestazione, ed anche i liberali democratici ed i Verdi - che hanno ottenuto un ottimo risultato alle recenti elezioni grazie ad un messaggio fortemente anti-Brexit - hanno esortato i loro sostenitori a scendere in piazza. Mobilitati anche i sindacati, gli attivisti per la lotta ai cambiamenti climatici, i pacifisti ed il movimento degli studenti. Contro Trump non si protesterà solo a Londra, ma in molti altri centri del Paese, compresi Birmingham, Glasgow, Edimburgo, Leicester ed Oxford.
Si prevede una grande partecipazione di gruppi di donne come le Handmaids Against Trump e le femministe del Women's Peace Council che già ieri sera ha protestato organizzando un "banchetto del popolo" vicino a Parliament Square in opposizione di quello offerto dalla Regina per Trump.
"Resistiamo al sessismo, resistiamo al razzismo, resistiamo all'odio, resistiamo alla crudeltà: resistiamo a Trump", recitano gli striscioni issati da Amnesty International sul Vauxhall Bridge, ponte sul Tamigi che si trova di fronte all'ambasciata Usa a Londra dove risiede in questi giorni il presidente Usa.
Corbyn, che ha criticato la visita di Stato "perché non dobbiamo stendere un tappeto rosso per un presidente che straccia trattati internazionali vitali, sostiene chi nega il cambiamento climatico ed usa una retorica razzista e misogina", oggi parlerà ai manifestanti al termine del corteo.
Il corteo
È iniziato a Trafalgar Square il corteo contro la visita di Donald Trump nel Regno Unito: moltissimi i manifestanti e i cartelli contro il presidente americano e la sua politica razzista e nel cielo di Londra è comparso un enorme pupazzo che rappresenta il tycoon nei panni di un neonato.