Uccise il suo stupratore e fu condannata all'ergastolo: dopo la grazia Cyntoia Brown è uscita dal carcere

A sedici anni si ribellò alle violenze e fu condannata all'ergastolo. Molte star si erano spese per la sua liberazione

Cyntoia Brown

Cyntoia Brown

globalist 7 agosto 2019
La causa di Cyntoia Brown negli ultimi 15 anni è stata sposata da molte personalità: Cyntoia aveva solo 16 anni quando fu condannata all'ergastolo per aver ucciso un uomo di 43 anni Ma quell'uomo, Johnny Allen, era il suo stupratore, che l'aveva adescata nel parcheggio di un motel. Oggi, dopo 15 anni in carcere, Cyntoia ha ricevuto la grazia: uscirà di prigione ma sarà in libertà vigilata per 10 anni.
Cyntoia era scappata di casa, a 16 anni. Alle spalle, un passato di abusi in famiglia, specie da parte della madre alcolizzata anche durante la gravidanza, cosa che secondo i medici le avrebbe provocato un ritardo mentale. Cyntoia non finì la scuola e scappò a Nashville, capitale del Tenneessee, dove, vivendo da senzatetto, incontrò un uomo, Garion L. McGlothen, un criminale denominato 'Kut Throat' (Tagliagole): andò a vivere con lui in un motel e qui cominciò l'incubo: McGlothen costringeva la ragazza a prostituirsi e la drogava per renderla inoffensiva, stuprandola anche lui stesso ripetute volte.
Qualche tempo dopo, Cyntoia incontrò nel parcheggio del motel un altro uomo, Johnny Allen, 43 anni, che le offrì 150 dollari per fare sesso con lei. Cyntoia, come lei stessa ha confessato, accettò e guidò fino all'abitazione dell'uomo. Qui, secondo quanto ha sempre raccontato ai giudici, la ragazza si spaventò vista la grande quantità di armi presenti in casa di Allen. Rfiutò di fare sesso con lui e, quando vide che Allen allungava una mano dietro il cuscino ebbe paura che stava per prendere una pistola e gli sparò. Prima di fuggire, rubò il portafogli dell'uomo. 
Fu proprio questo ultimo atto a convincere la giuria che non si sia trattata di legittima difesa ma di un furto con omicidio. Nonostante per legge Cyntoia è considerata colpevole, il suo caso ebbe molto clamore sia per la terribile storia della ragazza sia perché una pena così severa per una sedicenne, nonostante fosse accusata di omicidio, fu considerata esagerata. 
Nel corso degli anni, molte sono state le personalità del mondo dello spettacolo e dello sport, da Rihanna a LeBron James a Kim Kardashan, che si sono interessate alla sua storia, tentando di sensibilizzare l'opinione pubblica affinché Cyntoia, che oggi ha 31 anni, ottenesse la grazia.