Johnson: "New deal o no deal, ma non ci sarà alcun rinvio"

Parole che confermano le dichiarazioni precedenti, ma contrastano col dettato della cosiddetta legge anti-no deal approvata in Parlamento.

Boris Johnson

Boris Johnson

globalist 4 ottobre 2019
Il documento legale secondo cui Boris Johnson s'impegnerebbe a chiedere all'Ue una proroga della Brexit oltre il 31 ottobre, in caso di mancato accordo con Bruxelles, non significa nulla. Almeno secondo lo stesso premier britannico, che in un tweet ha ribadito: "Nuovo accordo o no deal, ma nessun rinvio". Parole che confermano le dichiarazioni precedenti, ma contrastano col dettato della cosiddetta legge anti-no deal approvata in Parlamento.