Italiana uccisa in Giamaica insieme al marito, si pensa a una rapina finita male

La donna, Patrizia Besio, viveva a Negril con il marito Osbourne Richards. Sono morti entrambi in quella che sembra una rapina andata a male, ma gli investigatori battono anche altre piste

Patrizia Besio

Patrizia Besio

globalist 1 dicembre 2019

Uccisa insieme al marito nella sua casa a Negril, in Giamaica: questa è stata la fine di Patrizia Besio e di Osbourne Richards, vittime probabilmente di una rapina finita male. La donna aveva 46 anni ed era nata a Poggiridenti, in provincia di Sondrio. Viveva in Giamaica da anni. 
La pista della rapina non è però l'unica: Richards era un noto uomo d'affari nel suo paese e il ritrovamento dei due corpi, con i polsi legati e in un mare di sangue, potrebbe lasciare pensare che la rapina sia solo un tentativo di depistaggio e che si sia trattato di un omicidio premeditato. Tanto più che sono scomparsi dall'abitazione solo un frigorifero e un televisore. Un po' poco per giustificare tanta brutalità. 
Nelle prossime ore alcuni parenti dell'uccisa raggiungeranno la Giamaica per capire anche quando la salma di Patrizia Besio potrà essere rimpatriata, una volta eseguita l'autopsia disposta dall'autorità giudiziaria locale dello Stato caraibico.