Messico, i narcos attaccano le sedi governative: scontro a fuoco con la polizia, 14 morti

È successo a Villa Union, a circa 60 km dal confine Usa. Quattro delle vittime sono poliziotti

La sede governativa attaccata dai narcos

La sede governativa attaccata dai narcos

globalist 1 dicembre 2019

Ci sono stati 14 morti in una sparatoria avvenuta tra polizia e narcotrafficanti in Messico, a circa sessanta chilometri dal confine con gli Usa, a Villa Union, nello stato settentrionale di Coahuila. Quattro delle vittime sono agenti di polizia. 
I trafficanti sono entrati in città pesantemente armati, attaccando le sedi governative. Sei agenti di polizia sono rimasti feriti in maniera non grave, mentre si conta un numero imprecisato di dispersi. 
Negli scorsi giorni Donald Trump aveva definito i narcotrafficanti come 'terroristi' ma il leader messicano Obrador aveva dichiarato che non avrebbe permesso agli Usa di svolgere operazioni armate oltreconfine contro i cartelli.