Mediterranea: "L'accordo Italia-Libia è una vergogna per la coscienza del governo"

Parla Alessandra Sciurba, presidente della Ong: "I soldi dei cittadini italiani stanno venendo utilizzati per torturare e violentare"

Lager libici

Lager libici

globalist 13 febbraio 2020
Per Alessandra Sciurba, presidente della Ong Mediterranea Saving Humans, il memorandum Italia-Libia doveva essere cancellato: "Si tratta di poche e inutili righe per edulcorare l'essenza di un crimine. Ma il tema non è ciò che è scritto su un foglio di carta aggiunto a un accordo che andava solo cancellato: se un Paese è in guerra non si possono pagare le sue milizie per catturare profughi che scappano e riportarli indietro". 
”Ognuna delle torture, delle violenze, delle morti nei campi libici - prosegue l’esponente di Mediterranea che con nave Mare Jonio ha salvato centinaia di persone l’anno scorso - pesa sulla coscienza di questo governo".
"Davvero i cittadini e le cittadine di questo paese - conclude Sciurba - vogliono che i propri soldi siano usati per finanziare questa vergogna?"