Il killer di Noemi: spietato in strada, poi postava le foto con i suoi bambini

Armando Del Re è stato catturato a Siena ed era stato aiutato dal fratello Antonio. Si tratta di un'azione di camorra

Armando Del Re accusato del ferimento di Noemi

Armando Del Re accusato del ferimento di Noemi

globalist 10 maggio 2019
Lui ha sparato senza fermarsi nemmeno davanti a una bambina. Anzi, mentre la piccola Noemi giaceva a terra lui le è passato praticamente sopra.
Perché tanta crudeltà? Eppure Armando Del Re postava tutto sorridente le foto della sua famiglia con quattro bambini di cui una aveva la stessa età di Noemi.
Del Re si era rifugiato a Siena. Preso anche il fratello Antonio che lo avrebbe aiutato nella pianificazione e lo protetto nei giorni successivi all'agguato: le forze dell'ordine lo hanno rintracciato in un paese della provincia di Napoli. Il contesto in cui tutto è avvenuto è legato alla camorra, ma ancora sono da chiarire i dettagli.