L'insulto del leghista: "Una via a Stefano Cucchi? E al Pacciani niente?"

Si chiama Franco Vannucci, responsabile della Lega a Montale (Pistoia). Ha paragonato su facebook Stefano Cucchi al Mostro di Firenze

Franco Vannucci e Matteo salvini

Franco Vannucci e Matteo salvini

globalist 2 dicembre 2019
Nicola Fratoianni sostiene che uno che dice cose del genere "non conosce proprio la dignità". E in effetti quando Franco Vannucci, responsabile della Lega a Montale, scrive corbellerie come quella che ha postato su Facebook il dubbio viene. 
"Una stanza del Senato a Carlo Giuliani. Una via a Stefano Cucchi. Ma il Pacciani lo lasciamo senza niente". 
Non avete letto male: questo signore ha davvero paragonato Stefano Cucchi e il suo caso di omicidio da parte della polizia al Mostro di Firenze. 
"Ecco un altro leone da tastiera" scrive Fratoianni, "me lo segnalano dalla Toscana, il responsabile della Lega di Salvini a Montale, un paese del pistoiese. Su Facebook un profluvio di insulti e trivialità.  La settimana scorsa però ha superato ogni tollerabile soglia, chiamando in causa Pacciani e il mostro di Firenze in riferimento agli sviluppi giudiziari dell’uccisione di Stefano Cucchi”. 

“Non dovrebbe fare politica chi si abbassa a tali corbellerie  - prosegue il parlamentare di Leu -  e mi auguro che Salvini (anche se dubito) lo allontani al più presto.” 

“Rimane il fatto che questo  tipo non conosce probabilmente la dignità delle famiglie Cucchi e Giuliani - conclude Fratoianni - O meglio non conosce proprio la dignità”