Il Papa condanna le stragi nello Sri Lanka: atti disumani mai giustificabil

Bergolgio all'Angelus in Piazza San Pietro: sono vicino al mio fratello il cardinale Malcolm Ranjith Patabendige Don e a tutta la chiesa diocesana di Colombo

Strage nello Sri Lanka

Strage nello Sri Lanka

globalist 22 aprile 2019
Una terribile tragedia che ha scosso un paese e tutta la comunità internazionale.
"Chiedo a tutti di non esitare a dare l'aiuto necessario. Auspico che tutti condannino questi atti terroristici, atti disumani, mai giustificabili". Al termine dell'Angelus in Piazza San Pietro Papa Francesco è tornato a ricordare le vittime degli attentati di ieri nello Sri Lanka, ad esprimere la sua vicinanza alla popolazione e la sua ferma condanna.
"Vorrei esprimere nuovamente la mia vicinanza spirituale e paterna al popolo dello Sri Lanka - ha detto Bergoglio - Sono vicino al mio fratello il cardinale Malcolm Ranjith Patabendige Don e a tutta la chiesa diocesana di Colombo. Prego per le numerosissime vittime e per i feriti".